Classica 2019 sul Lago Maggiore: al via la rassegna

Segnate l’appuntamento sul vostro calendario: da Sabato 9 novembre a Sesto Calende (in provincia di Varese) arriva l’evento musicale dell’anno, che coniuga le note della musica classica con gli scenari tipici del lago Maggiore. Quattro grandi concerti (tutti di sabato per venire incontro alle esigenze di chi vuole seguire questo evento) per formare un idilliaco percorso tra il fiume Azzurro e la maestosità del lago, da godere presso la sala consiliare del comune lombardo. L’orario di inizio è alle 21.00, quando tutti i presenti verranno coinvolti in uno spettacolo di musica in grado di coinvolgere grandi e piccoli e perfino i più scettici rispetto alla musica classica. Questo sarà 'Sesto Classica 2019' sul lago Maggiore.

Sul Lago Maggiore arriva la rassegna di grande musica “CLASSICA 2019”

Come anticipato sopra, il via è fissato per Sabato 9 novembre, con Marco Giani al clarinetto (Primo clarinetto solista dell’orchestra ‘I Pomeriggi Musicali’ di Milano, Marco Giani ha un’intensa attività come solista, camerista e professore d’orchestra) e Davide Martelli al pianoforte (maestro pianista specializzato in musica da camera, in particolare in duo pianistico, pianoforte a 4 mani, violoncello e pianoforte, violino e pianoforte) con il programma 'Tra Sonate e Fantasie'.

Il tempo di metabolizzare le note ascoltate ed eccoci al 16 novembre in un luogo davvero inedito e originale per un concerto di musica classica: su un taxi boat alle ore 16.00 il pubblico potrà assistere al concerto “Musica sull'acqua” con le note della fisarmonica di Francesco Moretti (musicista contemporaneo di grande talento, laureato al conservatorio di Milano e con una vasta esperienza artistica creata dal suo continuo amore per lo studio e passione per la ricerca).

Il successivo sabato, 23 novembre, al parco Europa (presso il ristorante Verbella) “Milano Luster Brass” dalle ore 11.00 (concerto con a seguire un gustoso brunch). L’ensemble è composto da grandi artisti Italiani come Sergio Casesi e Gioacchino Sabbadini alle trombe, Alfredo Pedretti al corno, Alessandro Castelli al trombone e Fabio Pagani alla tuba. Insomma, grande musica incontrerà interpreti di rango.

E, infine, per l’ultimo concerto del 14 dicembre ci si sposta all’Abbazia di San Donato dove alle 21 sarà la volta di 'Grandi Classici' interpretati da Marco Giani al clarinetto, Andrea Favalessa al violoncello e Irene Veneziano al pianoforte. Da sottolineare che - per venire incontro al grande pubblico e favorire la conoscenza e la diffusione della musica classica - i concerti del 9 e 16 novembre e 14 dicembre saranno ad ingresso gratuito.
Per maggiori informazioni 0331/928160 (biblioteca).

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..