Laveno Lago Maggiore - traghetti per Verbania

Arrivando a Laveno via Lago Maggiore non si può far altro che notare la maestosa cupola della chiesa di S. Ambrogio che con la sua imponente mole caratterizza il panorama della cittadina lacustre.
Costruita tra il 1933 e il 1940 su progetto dell’architetto Paolo Mezzanotte presenta un grandioso interno a croce greca con cupola centrale; gli affreschi sono di Innocente Salvini, le sculture esterne in cotto di Egidio Casarotti. Dall’acqua si noteranno anche curiosi contenitori gialli che risalgono lentamente la montagna alle spalle della città ed il fatto che Laveno abbia anche una zona industriale (qui ebbero sede le più famose fabbriche di ceramiche e porcellane italiane) potrebbe far pensare a una teleferica collegata a una cava. In realtà sono le cabine di una funivia; il viaggio è veramente avventuroso e le cabine permettono di osservare da vicino le farfalle colorate che volteggiano tra gli arbusti circostanti.
Dall’alto di Sasso di Ferro si apre un panorama mozzafiato, uno spettacolo meritevole di essere visto, forse il più bello del Lago Maggiore. Tramite il servizio di traghetti gestito dalla gestione governativa dei laghi navigazione lago maggiore, Laveno è messa in comunicazione con la sponda piemontese, a Verbania Intra; partenze ogni 20 minuti circa.Assistere al meraviglioso spettacolo pirotecnico di ferragosto dal lago è uno dei servizi e proposte che il nostro servizio pubblico non di linea mette a disposizione attraverso le proprie imbarcazioni.


Fotogallery collegata guarda tutta la fotogallery